giovedì 21 ottobre 2021

Heroine

La canzone, che vede Sinead O’Connor come coautrice del testo insieme con The Edge, compare sulla colonna sonora del film “Captive”, composta dal chitarrista degli U2 nel 1996. È l’unico brano cantato del disco e fa conoscere per la prima volta a un pubblico vasto l’intensa voce della cantante di Dublino.


 

Impaurita, ma non scapperai

Sola, sia fatta la tua volontà

Confessata, ma continui a provare vergogna

Portami nelle tue braccia di nuovo

 

Eroina

Eroina

Eroina

Eroina

 

Tocca questi occhi con un sorriso spezzato

Tocca la mia bocca con la tua fronte corrucciata

Con il mio cuore, senti la mia vergogna

Conducimi nuovamente al riposo

 

Eroina

Eroina

Eroina

Eroina

 

La notte è lunga, ma il giorno arriverà

Con promesse dove i prescelti

Impregnano il mare, dolce sapore la pioggia

Cadi ancora nelle mie braccia stanotte

 

Eroina

Eroina

Eroina

Eroina

 

La notte è lunga, ma il giorno arriverà

Con promesse dove i prescelti

Impregnano il mare, dolce sapore la pioggia

Cada la notte nella luce del giorno

giovedì 14 ottobre 2021

Holidays in the Sun

L'ispirazione per la composizione del brano avvenne durante un viaggio sull’Isola di Jersey: «Cercammo di fare le "nostre vacanze al sole" all'isola di Jersey ma non funzionò. Ci buttarono fuori». A questo breve soggiorno fece seguito un periodo di un paio di settimane a Berlino. Anche se descritta dai membri della band come una città "piovosa e deprimente", i Sex Pistols erano comunque sollevati dall'aver lasciato Londra. John Lydon disse: «Essere a Londra in quel periodo ci faceva sentire come dei prigionieri in un campo di concentramento. C'erano odio e continui atti di violenza nei nostri confronti. La cosa migliore che potevamo fare era quella di cambiare campo di prigionia. Berlino e la sua decadenza furono una buona idea. La canzone nacque da ciò. Amo Berlino. Amavo il muro e la pazzia del posto. I comunisti guardavano all'atmosfera da circo di Berlino Ovest, che non dormiva mai, e quella sarebbe rimasta la loro immagine dell'occidente».




Non voglio una vacanza al sole

Voglio andare al nuovo Bergen-Belsen

Voglio vedere un po’ di storia

Perché ora ho una certa disponibilità economica

 

Oh ora un motivo

E sto ancora aspettando

Ora ho un motivo per aspettare

Il muro di Berlino

 

Con un suono avvolgente in una parete da due pollici

Beh, stavo aspettando la chiamata del comunismo

Non avevo chiesto la luce del sole

E mi sono ritrovato la terza guerra mondiale

Sto guardando  al di sopra del muro

E loro guardano me

Oh, adesso ho una ragione

E sto ancora aspettando

Ora ho una ragione

Per aspettare

Il muro di Berlino

 

Mi fissano tutta la notte

E Mi fissano tutto il giorno

E non avevo alcuna ragione per essere qui, per niente.

Ma ho una ragione adesso, se non è una vera ragione

E sto aspettando il muro di Berlino

Devo andare oltre al muro di Berlino

Devo oltrepassarlo, non lo capisco

Claustrofobia, troppa paranoia

Ci sono troppi armadi

In cui sono stato chiuso prima

E ora ho una ragione

Non è una vera regione per attendere

Il muro di Berlino              

Devo scavalcare il muro

Questa proprio non la capisco.

 

Per favore, non aspettatemi.

mercoledì 6 ottobre 2021

They Own The Media

Estratta dal doppio disco “Latest Record Project, volume 1”, pubblicato da Van Morrison nel maggio del 2021.


 

Ci dicono che è meglio non sapere

 “beata ignoranza”

Suppongo che per quelli che controllano

I media sia così

 

Possiedono i media, controllano

Le storie che ci raccontano

Se mai provi ad andargli contro

Verrai ignorato

 

Perché essi controllano

Essi controllano

Controllano la narrazione

Perpetuano il mito

Continuano a raccontarti menzogne

Ti dicono  “beata ignoranza”

 

Credici e non aprirai mai

Non aprirai mai gli occhi sulla verità

Perché essi controllano

Ogni cosa che fai

Ogni cosa che fai

Ogni cosa che fai

Ogni cosa che fai

 

Controllano la narrazione

Perpetuano il mito

Continuano a raccontarti menzogne

Ti dicono  “beata ignoranza”

Credici e non aprirai mai

Non aprirai mai gli occhi sulla verità

Non aprirai mai gli occhi sulle loro bugie

Sulle loro bugie

Controllano i media

Essi controllano i media

Essi controllano i media

Essi controllano i media

mercoledì 29 settembre 2021

Clampdown

Clampdown (o Working for the Clampdown; letteralmente traducibile in Repressione o Giro di vite) scritta da Joe Strummer e Mick Jones è il secondo singolo tratto da “London Calling”, terzo album dei Clash.



Il regno viene saccheggiato, i gioielli ripresi e l'elicottero scende

Sono nascosti nel retro, con un messaggio su un nastro raffazzonato con la bobina che gira

Dicendo che sono di nuovo qui in questo posto e potrei piangere e c'è del fumo su cui potresti cliccare

Cosa faremo adesso?

E adesso che facciamo?
Togliendogli il turbante, dissero "Quest’uomo è un ebreo?"
Lavorano per la repressione
Hanno affisso un manifesto che dice guadagniamo più di voi!
Lavorando per la repressione


Insegneremo la nostra contorta ideologia
Ai giovani fedeli
Addestreremo i nostri uomini dagli occhi azzurri
Ad essere giovani fedeli

Il giudice disse "da cinque a dieci anni"
Io dico facciamo pure il doppio
Io non lavoro per la repressione
Nessun uomo nato con un’anima profonda

Può lavorare per la repressione


Abbatti il muro, fai cadere i governi
Come puoi rifiutarti?
Che il furore abbia la sua ora, la rabbia può essere forza
Sai di poterla usare?

Le voci che hai in testa si fanno sentire
Non sprecare più tempo, nulla avverrà
Solo uno stupido penserebbe
Che qualcuno possa ancora salvarti
Gli uomini della fabbrica sono vecchi e scaltri
Tu non gli devi niente, perciò taglia la corda ragazzo
Sono gli anni migliori della tua vita che vogliono rubarti

Cresci e ti calmi
Adesso lavori per la repressione
Cominci a vestire di blu e marrone
E lavori per la repressione
Così hai qualcuno a cui dare ordini
E questo ti fa sentire importante
Scivoli fino all’abbruttimento
E ora compi il tuo primo assassinio

In quest'epoca di presidenti malvagi
Che lavorano per la repressione
Ma già un paio di loro hanno pagato il prezzo dovuto
Per aver lavorato per la repressione
Ah! Avanti! Avanti!

E non ho rivelato alcun segreto
Chi è il più fesso adesso?